indirizzo: Castelvecchio Subequo

Ingresso : Inagibile

Descrizione

La chiesa fu edificata come cappella del vicino Palazzo fortificato e divenne parrocchia solo nel XVI secolo. E’ menzionata già nel 1183 nella bolla corografica papale di Lucio III. Fu abbattuta nel 1745 per volere dei Barberini che a quell’epoca erano feudatari, fu riedificata con impianto a tre navate. Sulla sinistra della chiesa troviamo l’entrata del palazzo fortificato, mentre dalla piazzetta una scala a doppia rampa dà accesso alla chiesa tardo-barocca. All’interno della chiesa sono conservati dipinti dedicati alla Madonna Addolorata e alle Anime Sante del Purgatorio. Importante anche il Battistero del XVIII secolo realizzato in pietra e marmi intarsiati; alla base è scolpito l’antico stemma civico del paese, a testimonianza della committenza dell’allora sindaco Francesco Paolini.